Come Piegare un Tovagliolo a Forma di Cono

Quando ho ospiti mi piace sorprenderli con piatti buoni e particolari. Curo moltissimo anche la tavola perchè la prima occhiata secondo me è davvero importante. Quindi scelgo con cura la tovaglia, il centro tavola e mi diverto a piegare i tovaglioli, ogni volta in modo diverso.

Per prima cosa bagna il tovagliolo se è nuovo perchè se è molto rigido non riuscirai a piegarlo. Quindi lavalo con il tuo detersivo e aggiungi l’ammorbidente. Ora possiamo iniziare. Per prima cosa piega a metà il tovagliolo. Schiaccia bene bene la piega con le mani finchè non vedi che la piega è ben fissata.

Il tovagliolo che ti serve per questa piegatura deve avere il lato di 50 centimetri. Tieni fermo con la mano sinistra la punta in alto e inserisci la punta destra arrotolandolo verso destra. Ora con molta delicatezza e senza fretta, arrotola lentamente per tutta la lunghezza. Se prosegui così ti ritroverai alla fine un cono.

Ora non ti resta che utilizzare l’interno del cono per riporvi le posate come se fossero custodite dentro ad sacchetto. In alternativa o come variazione a questo utilizzo, invece che inserire le posate, puoi inserire un fiore o un regalino per i tuoi ospiti. Se leggendo credi sia difficile realizzare questa piegatura, ti assicuro che, se mentre leggi farai le piegature, risulterà tutto molto facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *