Come Rimediare alle Punture delle Api con i Metodi Naturali

L’estate si avvicina: il sole, il caldo, il mare e… le punture di insetti! Voglio soffermarmi in particolare sulle api, questi straordinari ed altrettanto “dolorosi” insetti. Cosa fare quando si viene punti da un ape? Ecco tre semplici ed efficaci rimedi naturali: cipolla, porro e fico!

CIPOLLA (Allium cepa) La cipolla viene coltivata negli orti di tutta Italia, dal nord al sud, e oltre che in cucina gode ancora oggi di una certa reputazione nel campo della cosiddetta “medicina familiare o casalinga”. Se ne utilizza in particolare il bulbo. In caso di puntura d’ape strofina sulla parte colpita una cipolla tagliata per calmare il dolore.

PORRO (Allium porrum) Potremmo definirlo un lontano cugino della cipolla: l’odore è simile, sebbene più delicato, e anche la forma. E come la cipolla il porro è un ottimo rimedio contro la puntura d’ape (si utilizza anche in questo caso il bulbo): basta strofinarne un pezzetto sulla parte colpita per far scomparire il bruciore.

FICO (Ficus Carica) A differenza dei precedenti il fico è una pianta arbustiva. Ne esistono circa 70 specie di cui il Ficus Carica è quella più comune. Possiede diverse proprietà tra cui quella di lenire il dolore provocato da una puntura d’ape: basta bagnare la parte colpita con un pò di lattice che esce dal peduncolo di una foglia di fico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *