Come Restaurare un Tagliere da Macellaio in Casa

Come ben saprai, i taglieri da macellaio sono costituiti da grossi blocchi di legno che, inevitabilmente dopo l’uso, finiscono per essere segnati da tagli di coltello, da bruciature e da macchie di acqua. A tal proposito ti consiglio di leggere la mia guida nella quale ti darò dei suggerimenti molto validi per rimettere a nuovo questo accessorio.

Occorrente
Carta abrasiva fine
Un raschietto di acciaio
Acquaragia
Cotone
Candeggina
Stucco per legno
Olio minerale

La prima cosa che dovrai fare, è quella di prendere il raschietto impugnandolo in modo tale da formare un angolo di 60°, e lo dovrai passare sulla parte danneggiata nel senso della venatura del legno. Se il tagliere presenta una bruciatura profonda,in questo caso dovrai rimuovere delicatamente le fibre del legno con l’aiuto di un taglierino.

Dopo avere fatto questo, dovrai carteggiare la zona con la carta abrasiva bagnata nell’acquaragia in modo da lubrificare e lisciare contemporaneamente il legno. Se la parte bruciata dovesse risultare ancora visibile, ti consiglio di picchiettare la superficie con un batuffolo di cotone imbevuto di candeggina fino ad eliminare completamente la macchia.

Qualora fossero presenti degli eventuali incisioni, in questo caso ti consiglio di riempirle utilizzando dello stucco per legno dello stesso colore. Per finire, dovrai stendere sul legno tre mani di una finitura non tossica (olio minerale). Mi raccomando, evita di utilizzare l’olio d’oliva o di semi perché diventano rancidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *