Come Cucinare il Pollo con Pentola a Pressione

In questa guida ti spiego come preparare un pollo arrosto in 20 minuti. Sì, hai capito bene, e sarà anche ottimo! Io lo preparo spesso per fare un secondo piatto leggero, perché nella pentola a pressione i grassi sono minimi, con grandissimo beneficio per la salute!

Occorrente
1 pollo novello di gr. 800/900
1 cucchiaino di olio di oliva
Rosmarino (eventuale salvia)
1 o 2 cucchiai di acqua
Sale e pepe

Prepara il pollo per la cottura arrosto sviscerandolo, fiammeggiandolo (per togliere eventuali residui di penne) e legandolo per mantenerlo in forma, quindi salalo e cospargilo di pepe nero all’interno, aggiungendo anche un rametto di rosmarino. Disponilo nella pentola o casseruola al vapore, aperta, con olio, facendolo rosolare per meno di 10 minuti, ossia finché assume un bel colore dorato da tutte le parti.

Aggiungi a questo punto un rametto di rosmarino (con qualche foglia di salvia, se ti è gradita) e sale e pepe quanto basta. Versa la poca acqua richiesta sul fondo della pentola, non sul pollo. Chiudi il recipiente, alza il fuoco al massimo e, al fischio, abbassa la fiamma al minimo, facendo cuocere per 10 minuti (se il pollo è molto novello) oppure 15 (se è un pollo più stagionato).

Apri quindi la pentola e controlla lo stato di cottura del pollo. Se è rimasto un poco indietro, completa la cottura a pentola aperta, per qualche minuto e sul fuoco. Altrimenti, togli il pollo dalla pentola e fai restringere il sugo, insaporendolo ulteriormente con mezza noce di burro e poca acqua. Quindi servi il tutto insieme ad una bella insalata mista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *