Motivi per Iniziare a Praticare lo Spinning

Se cerchiamo un’attività da svolgere indoor per scaldarci in pieno inverno e sfoggiare una forma invidiabile in piena estate lo spinning fa al caso nostro. Sia ben chiaro: fare un po’ di cyclette prima di iniziare l’allenamento non è fare-spinning. Una lezione di spinning significa pedalare senza tregua e sudare senza pudore, fino a nuotare felici nel proprio acido lattico. Lo spinning è anche diverso dall’utilizzo dell’ellittica, relativamente a cui è possibile vedere il sito Ellittica.net, visto che non fa lavorare le braccia ma è molto più intenso per le gambe. Ci sono almeno 10 buoni motivi per scegliere lo spinning.

Le coreografie non fanno per noi. Zumba, aerobica o latino americano che sia, ci sentiamo comunque fuori tempo e fuori luogo? Pedaliamo e scopriamo quanta energia possiamo tirar fuori, insieme a una massiccia dose di tossine.

Alleniamoci anche per altri sport. Allenamento cardiovascolare, forza, flessibilità: lo spinning ci prepara agli altri sport, ma anche a tutte le attività casalinghe e non che richiedano un po’ di energia. Se poi siamo appassionati di bicicletta nella bella stagione, questo è il modo migliore per restare in forma nei mesi freddi.

Chi lo pratica è fortemente motivato. E questa motivazione è un ottimo stimolo per tutti. Quindi, nonostante sia un’attività fisica che ognuno svolge per sé, il fatto di far parte di un gruppo che si muove per lo stesso obiettivo regala in realtà benefici ulteriori. Senza contare che maggiore è la motivazione, maggiore è il divertimento per tutti.

Ognuno ha il suo spazio. Se una lezione di yoga affollata può risultare spiacevole e una di aerobica troppo affollata può risultare complicata, alla lezione di spinning ognuno ha il suo posto e, se arriva tardi e non trova la bici, semplicemente passa la mano. Per quanto la classe sia affollata nessuno si scontra, e per quanto sia “sudata” ognuno lavora nel proprio spazio (e con il proprio asciugamano).

Si bruciano tantissime calorie.Fino a 600 calorie in un’ora. Non serve aggiungere altro, soprattutto a chi già pensa a come smaltirà le abbuffate natalizie.

Gioiscono fondoschiena e gambe. Inutile negarlo, molti di noi vanno in palestra per migliorare il proprio aspetto e indossare senza problemi i capi più intriganti. E il tono muscolare che otteniamo grazie allo spinning ci consentirà parecchi outfit edificanti.

Si allena il sistema sistema anaerobico glicolitico. È uno dei tre sistemi energetici con cui il sistema muscolo scheletrico produce energia per l’attività fisica. Si tratta del livello in cui — nei picchi più intensi dell’allenamento — vengono utilizzati i depositi di glicogeno stoccato nel muscolo scheletrico e nel fegato, che viene idrolizzato a glucosio. Insomma, si brucia in fretta e meglio.

Si stringono amicizie. Più intenso è lo sforzo, più grande è la soddisfazione che si prova raggiungendo l’obiettivo. E più forti sono i legami che si creano con le persone che ci hanno accompagnato in questo percorso. Nello spinning è così, tanto che le classi di questa attività sono fra le più stabili e unite che le palestre conoscano.

Gli istruttori sono coinvolgenti. Magari non tutti, ma per trascinare la classe in fondo a una lezione così dura devono essere pronti a tirare fuori il meglio di sé e di chi sta loro di fronte. Chi insegna un’attività così impegnativa non può che essere fortemente motivato.

L’importante è cominciare. Chi frequenta i corsi di spinning di solito appare davvero in forma. Se non siamo così perfetti all’inizio, non pensiamo che quello non sia lo sport per noi.

Tutti sono partiti senza sapere davvero quanta fatica avrebbero compiuto e ognuno deve rispondere solo a se stesso e alla sua bicicletta. Piuttosto, impariamo la vera lezione: impossibile mentire a noi stessi, impariamo a misurare i nostri limiti e a lavorare per superarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *